English


A Milano lo sport è una grande passione. L'itinerario sportivo non può che partire dalla visita allo Stadio Meazza a San Siro - la cosiddetta “Scala del calcio” - teatro di incontri e sfide avvincenti entrate nella leggenda. Di particolare interesse il Museo Milan-Inter che raccoglie maglie, ricordi e cimeli appartenuti ai campioni delle due squadre milanesi. Poco lontano sorge l'ippodromo, dove è possibile assistere alle corse in un ambiente rilassante nel verde.

Verso il centro città, ecco l'Arena Civica Gianni Brera, elegante impianto sportivo opera dell'architetto neoclassico Luigi Canonica. In questo edificio, che ha forma di anfiteatro, si svolsero  manifestazioni di ogni genere, alcune davvero incredibili: corse di cavalli e di bighe, battaglie navali, gare di canottaggio, sfide in bicicletta, incontri di calcio, pugilato e football americano. Oggi ospita gare di atletica leggera e altre manifestazioni, non solo sportive. Altri luoghi storici dello sport milanese sono il Velodromo Maspes Vigorelli, teatro nel dopoguerra di avvincenti sfide fra i campioni del ciclismo su pista e il Palazzo del Ghiaccio in Via Piranesi.

Andando verso la periferia si incontra l’ex Palalido, mitico tempio del basket milanese sul cui parquet ha giocato l’Olimpia Milano negli anni d’oro e l’Idroscalo, il “mare di Milano”, un bacino idrico artificiale destinato anche alla balneazione.

Elenco Tappe

Tappe

  • Stadio Meazza - San Siro
    Lo stadio che è intitolato a Giuseppe Meazza può ospitare oltre 80.000 spettatori ed è uno dei più capienti d'Europa. Da non perdere la possibilità di ripercorrere la storia delle due squadri milanesi con la visita al Museo Milan-Inter.
  • Ippodromo di San Siro
    Una pausa rilassante, se non siete accaniti scommettitori, all'Ippodromo per gli appassionati di galoppo.
  • Arena Civica Gianni Brera
    Da ammirare, anche solo esternamente, l'eleganza dell'edificio intitolato a ricordo del celebre giornalista sportivo. Tifo e clima da appassionati al suo interno quando si svolgono le riunioni di atletica leggera. Fatta costruire da Napoleone (inaugurata il 18 agosto 1807), sfruttando la Martesana, poteva essere allagata per ospitare gare e manifestazioni sull’acqua.
  • Velodromo Maspes Vigorelli
    Un “monumento” alla storia dello sport milanese, progettato dal tedesco Clemens Schurmann e definito il migliore velodromo d’Europa. Inaugurato il 30 maggio 1935, in quell’occasione Giuseppe Olmo conquistò il record mondiale di ciclismo.
  • Pala AJ - Ex PalaLido
    Al centro di Piazza Stuparich negli anni ‘60 è edificato il PalaLido, una confortevole struttura adatta ad ospitare importanti eventi sportivi e musicali, perfetta per Milano che in quegli anni stava iniziando a competere ad alto livello con altre città italiane ed estere.
  • Idroscalo
    Conosciuto come il “mare di Milano”, l’Idroscalo è un bacino artificiale gestito dalla Provincia di Milano. Si tratta di un luogo distintivo e storico della città e oggi un importante centro per lo sport, la ricreazione, il relax.
  • Palazzo del Ghiaccio
    Splendido edificio liberty in zona di Porta Vittoria dotato di una pista di pattinaggio su ghiaccio centrale, delimitata dalle tribune per il pubblico. Voluta negli anni ’20 dal Conte Alberto Bonacossa, più volte campione nazionale di pattinaggio artistico, era la più grande pista ghiaccio coperta d’Europa.