Statua di Carlo Porta: colui che del dialetto fece poesia
Statua di Carlo Porta: colui che del dialetto fece poesia
  •       >

Monumento a Carlo Porta

Informazioni generali

Poeta dialettale milanese per eccellenza, Carlo Porta (1775-1821) trovò la sua maggiore ispirazione, creativa e linguistica, proprio nel luogo in cui oggi troviamo la sua effige bronzea: qui c'era il "Verzee", il grande mercato di frutta, verdura e generi alimentari dove si ritrovava tutta la Milano delle massaie, dei piccoli artigiani, dei servitori di casa patrizia.

Il ritratto del poeta, che appoggiato ad una colonna sembra continuare l'osservazione arguta della sua gente, è opera di Ivo Soli (1898-1976), docente all'Accademia di Brera.

Questo monumento è relativamente recente; venne infatti innalzato nel 1966, al posto di una precedente statua dello scultore Alessandro Puttinati (Verona 1801 - Milano 1872) che trovò collocazione nel mezzo del “laghetto delle oche”, ai Giardini Pubblici di Porta Venezia. Questo monumento ha radici saldissime nel cuore dei milanesi, che con grande affetto lo chiamano semplicemente “el Carlin”.

Aneddoti e curiosità

La maggior parte delle opere di Carlo Porta si può dividere in tre filoni: contro l'ipocrisia religiosa del tempo, descrittivo di figure popolari milanesi (celebre la sua Ninetta del Verzee, monologo di una prostituta) e politico, in cui mostra di sperare ardentemente l'indipendenza della Lombardia, tollerando però il governo francese.

Nel 1816 forma in casa sua, con gli amici più cari (Grossi, Berchet, Visconti), “la Cameretta”, salotto letterario che si collegherà con Alessandro Manzoni e più tardi, con il gruppo de “Il Conciliatore”.

Muore di gotta nel 1821 nel pieno della sua fama.

Henri Beyle, detto Stendhal, amico di Carlo Porta, lo soprannominò le charmant Carline, l'affascinante Carlino. Lo scrittore loda le sue poesie e cita i suoi versi nel suo diario di viaggio scritto nel 1826 “Roma, Napoli, Firenze”, pur lamentando che nessuno li capisca a dieci miglia da Milano.

Mediagallery

    • loading
      • loading