Il Palazzo della Posta, storica sede dell'Ufficio Postale di Milano
Il Palazzo della Posta, storica sede dell'Ufficio Postale di Milano
  •       >

Palazzo della Posta (ex Borsa)

Informazioni generali

L’edificio sorge nella centralissima Piazza Cordusio e fu edificato nel 1901 come prima sede dell'attività di Borsa, quindi centro vitale economico della città. Opera dell'architetto Luigi Broggi, che l'aveva concepito sul finire dell'Ottocento, il palazzo presenta nella facciata imponente la parte più interessante dal punto di vista artistico: il portale è curvilineo e caratterizzato da quattro colonne.

Sopra le due colonne centrali, il frontone ospita due statue allegoriche raffiguranti Mercurio, simbolo del commercio, e il Lavoro, opera di Achille Alberti.

L’architetto di questo palazzo che si ispira all’eclettismo ha adottato soluzioni architettoniche che privilegiano il linguaggio e le tecniche del tardo Cinquecento: lesene, colonne, frontoni e membrature decorative.

Anche il materiale utilizzato per la costruzione fa riferimento a questo periodo: l’uso della pietra di Finalmarina per le lesene, la gronda e le colonne, infatti, è quello tipico di certi palazzi cinquecenteschi.

Da non perdere

La fronte del palazzo con le due statue allegoriche raffiguranti il Commercio e il Lavoro. La cancellata in ferro battuto che si trova al limite della scalinata d’accesso.

Aneddoti e curiosità

Il palazzo fu ufficialmente inaugurato da Vittorio Emanuele III nell'ottobre del 1901 durante la sua prima visita come Re d’Italia, dopo il regicidio di Umberto I a Monza. Mentre l’esterno si è conservato grazie ai frequenti restauri, l’interno è stato rifatto radicalmente nel 1976.

Altri rifacimenti sono stati effettuati tra il 1981-82.

L'edificio, dagli anni Trenta del secolo scorso fino a pochi anni fa, ha ospitato l’ufficio postale centrale della città. Attualmente il palazzo è chiuso per via di un importante progetto di riqualificazione e restauro.

Dettagli utili

Raggiungibile con M1 (linea rossa) fermata Cordusio; M3 (linea gialla) fermata Duomo.

Mediagallery

    • loading
      • Informazioni biglietto

        Ingresso gratuito

      • loading