Ritratto di Dama: la seduzione secondo il Pollaiolo
  •       >

Ritratto di Dama

Piero del Pollaiolo - 1470 circa

La seduzione in uno sguardo, quello della dama ritratta dal Pollaiolo, dove l'intrigo, la bellezza e anche il mistero che irradiano da quest'opera ne fanno un esemplare altissimo della pittura di ritratto quattrocentesca.

Non è un caso, infatti, che questo quadro sia uno dei più celebri conservati dalla Collezione Poldi Pezzoli, davanti al quale, la maggior parte dei visitatori rimane incantata.

Sono numerosi i dettagli nei quali emerge la bravura dell'artista, la donna veste un corpetto scollato e allacciato con una serie ravvicinata di bottoni. La raffinata acconciatura è sostenuta da un velo, mentre la massa dei capelli è circondata da un filo di piccole perle. Sulla fronte scende il "frenello" composto ancora da fili di perle legate in oro, che era di uso comune nella classe sociale più agiata di Firenze.

Sono da ammirare, fra l'altro, anche gli effetti di trasparenza sui capelli dorati della dama e sull'incarnato del volto, nonché la suggestione scultorea della resa del collo come il sapiente gioco armonico delle forme.

Si tratta di tanti dettagli che compongono un tutto, un insieme davvero magistrale davanti al quale c'è più di una ragione per rimanere estasiati e chiedersi “ma che cosa pensa, chi guarda questa donna affascinante?”.

Mediagallery

    • loading
    • loading