Le luci di Natale
  •       >

Le luci di Natale a Milano

Come ogni anno sono tantissime le strade illuminate per il Natale a Milano, 35 km180 vie pronte ad accendersi dal centro alle periferie, alle quali si aggiungono i suggestivi giochi di luci realizzati da MM sui palazzi interessati dai cantieri della M4.

Anche il 2017 vede una grande attenzione rivolta alle zone periferiche: le associazioni e gli sponsor individuati si sono impegnati ad attuare progetti di illuminazione non solo nelle vie e nelle piazze centrali, ma anche in località e strade nei differenti Municipi, portando così le luci e i colori del Natale anche nei quartieri periferici della città.

La novità quest'anno è che tornano le luminarie anche in due vie simbolo della città: Corso Vittorio Emanuele e tutta la parte pedonale di Corso Sempione.

Si inizia il 23 novembre con l'accensione in blu dell'area dell'Arco della Pace fino a tutta l'isola pedonale di Corso Sempione, grazie all'intervento di Cartasi-Nexi che illumina i marciapiedi e gli alberi ispirandosi ai suggestivi Champs Elyseés.

Il 30 novembre è la volta di Corso Buenos Aires che, da piazzale Loreto ai Caselli di Porta Venezia, accoglie un miglio di luci e scintillanti sfere dorate realizzate da Liu Jo. Venerdì 1 dicembre tocca a via Dante e via Mercanti addobbate con sfere e frange luminose con il contributo di Dyson, mentre corso Como è decorata con installazioni colorate di ispirazione liberty realizzate da Nuncas e Cameo. Corso Vercelli (e vie limitrofe) si veste invece di bianco con sfere e giochi di luce grazie a Satispay.

Imperdibile l'appuntamento di lunedì 4 dicembre alle ore 18:30 con l'accensione della volta della Galleria Vittorio Emanuele: 50mila led blu posti a 45 metri di altezza coprono interamente gli 800 metri quadri della cupola, realizzata grazie a Urban Up-Gruppo Unipol, e affiancano lo scintillante e ormai tradizionale albero Swarovsky posizionato all'Ottagono del Salotto di Milano. In contemporanea si accende nuovamente Corso Vittorio Emanuele, con lampadari ispirati alle sagome di golose caramelle e bastoncini di zucchero, in un’atmosfera magica e colorata grazie a ODStore.

Immancabile l'atmosfera del Quadrilatero della moda che vede nelle vie Montenapoleone, Verri, Sant'Andrea, Santo Spirito, Borgospesso e Bagutta musica di sottofondo (curata da Radio Monte Carlo) ed esposizioni, oltre a uno sfavillante albero di Natale in piazza Croce Rossa. Non manca proprio qui un pensiero solidale con l'allestimento di un set fotografico in una caratteristica cabina telefonica inglese rossa dove scattarsi selfie e foto ricordo con un'offerta libera a favore di Oxfam, onlus specializzata in progetti umanitari contro la povertà. In via della Spiga tornano gli eleganti archi di pino verde con le decorazioni tipiche del Natale.

Innovativo e sostenibile, il progetto Christmas Light Show ridisegna alcuni spazi cittadini con luci artistiche e creative a basso impatto ambientale. Lasciandosi ispirare dall’idea di luce come simbolo di calore e di gioia di vivere, Bulgari accende Piazza della Scala nel cuore di Milano e Piazzetta Capuana, nella periferia della città, con realizzazioni “green friendly”: in Piazza della Scala dà vita a un albero speciale chiamato "Fireworks", una vera e propria installazione alta 11 metri fatta di esplosioni colorate di luce, un omaggio creativo all’allegria dei fuochi d’artificio con 87mila micro lampade al LED; per la creatività di Piazzetta Capuana, invece, è pronto un cielo scoppiettante di stelle colorate, con 30 grandi ricci tridimensionali che si tingeranno di bianco, rosa e blu, anch’essi a basso consumo.

Accese da venerdì 1 dicembre le caratteristiche luminarie allestite nei pressi dei cantieri della M4, la nuova metropolitana di Milano. Da ovest a est, da Segneri a corso Plebisciti passando per il centro, lungo tutto il tracciato della Blu e con particolare attenzione alle periferie e alle vie dove sono presenti esercizi commerciali, sono davvero tanti i punti in cui le luci natalizie illuminano le aree dove si sta realizzando la nuova grande opera per la mobilità sostenibile a Milano.

Da sottolineare, per quanto riguarda le aree periferiche, l’iniziativa dell’Istituto IIS G.Galilei - R. Luxemburg denominata “Ars et Lux agli Olmi”: il progetto è stato ideato dagli studenti delle classi II e III dei corsi di “Grafica Multimediale” e “Manutenzione e Assistenza Tecnica” e prevede la realizzazione di luminarie innovative e originali legate a elementi simbolici di opere d’arte di famosi artisti della street art, da Bansky a Keith Haring a Basqiat. Un progetto che pone al centro la creatività e l’impegno dei giovani e la loro collaborazione con alcune aziende del settore elettrico ed elettronico.

  • loading
    • loading