Itinerario tematico: Una Milano vista dall'alto
  •       >

Milano dall'alto

Descrizione itinerario

Potrei benissimo rimanere ospite del cielo in cima al Duomo di Milano”. (Hermann Melville)

Anche dall'alto Milano è affascinante: campanili, torrioni, grattacieli, tetti in mattoni, altane fiorite e attici di vetro e acciaio compongono uno scenario tutto da scoprire.
Punto di partenza dell'itinerario è la vista della celebre statua “tutta d’oro” della Madonnina, che brilla sul Duomo a 108,50 metri d'altezza.
Poco distante, un vero e proprio salotto tra le nuvole in Piazza Diaz, la Terrazza Martini, un osservatorio su tutta la città, salotto della cultura e del jet-set milanese. Perfettamente riconoscibile dalla sua tipica forma a fungo, ecco la Torre Velasca, opera del gruppo di architetti milanesi Banfi, Belgioioso, Peressutti, Rogers, che si sono ispirati alla vicina Rocchetta del Castello Sforzesco. Da quest’ultimo, si giunge in pochi minuti alla Torre Branca, circondata dal verde del parco Sempione.
Il tema del cielo si ritrova in corso Venezia, all’interno della cupola del Civico Planetario “Ulrico Hoepli”, dove si possono osservare pianeti e costellazioni.
Infine, verso la Stazione Centrale, si impone il Grattacielo Pirelli, frutto dell'ingegno di vari architetti italiani, tra cui Gio Ponti e Antonio Fornaroli, che con quest'opera hanno fatto apprezzare l'abilità e il talento “Made in Milano” nel mondo.
Negli ultimi anni lo skyline di Milano è mutato profondamente. Nel nuovo centro direzionale Garibaldi-Repubblica-Porta Nuova sorge la torre Unicredit, frutto dell’architettura moderna che con i suoi 231 metri d’altezza offre una sensazionale vista sulla città. Poco distante è il nuovo Palazzo della Regione Lombardia alto 161,30 metri; un complesso moderno ed unico che, insieme  a tutte le altre costruzioni citate, rende Milano una vera e propria città del cielo.

Mappa

    loading
    • loading
    • Mediagallery

    • loading